SOLIDALI PER IL MALAWI: IN PRIMA LINEA DAL 2011

Il nostro percorso in breve.

8 anni riassunti.

Siamo un gruppo di amici che hanno in comune il desiderio di agire in modo mirato e concreto per aiutare la popolazione del Malawi.

Abbiamo conosciuto questa realtà attraverso la famiglia di Mario Cucchi che da anni opera in Malawi, inizialmente sostenendo i progetti del Vescovo bergamasco Alessandro Assolari (Vescovo della diocesi di Mangochi in Malawi).

Successivamente abbiamo aiutato tante altre realtà locali, come potrete leggere nelle sezioni del sito "Progetti".

A marzo 2011 ci siamo recati per la prima volta in Malawi: è stata un'esperienza molto bella e forte tanto da spingerci, una volta rientrati in Italia, a decidere di fare qualcosa di concreto coinvolgendo amici, colleghi e chiunque ci fosse vicino.


Da quel momento almeno una o due volte all'anno qualcuno di noi va in Malawi per controllare da vicino tutti i progetti che finanziamo.

"Happiness only real when shared."

Christopher Johnson McCandless

L'idea

L’idea di unirci nell’organizzazione Solidali per il Malawi è venuta in modo naturale.

Il desiderio era quello di dare una maggiore forza alla voglia di quanti si battono per aiutare un popolo che nella più assoluta povertà, perseguitato da siccità o alluvioni, carestie ed emergenze sanitarie, riesce a mantenere una grande dignità e ad alimentare, lottando, la speranza di un futuro migliore soprattutto ai bambini.

Il nostro impegno vuole essere quello di informare, sensibilizzare e poter realizzare progetti mirati di aiuto, cercare le risorse sia finanziarie che umane (artigiani, muratori, tecnici, infermieri, medici) che possano offrire con la loro presenza sul campo un aiuto nella realizzazione dei progetti e particolarmente un apporto di tecniche, culture ed esperienze nel lavoro indispensabili per iniziare con il piede giusto il lungo cammino verso un miglioramento umano e sociale in Malawi.

"Una sola cosa allora volevo: tornare in Africa. Non l’avevo ancora lasciata, ma ogni volta che mi svegliavo, di notte, tendevo l’orecchio, pervaso di nostalgia."

Ernest Hemingway

Dal giorno 1 ottobre 2015 la nostra Associazione è diventata una ONLUS

con statuto n. 32770.

L'organizzazione

Solidali per il Malawi è una ONLUS riconosciuta e registrata all'anagrafe delle ONLUS dell'Agenzia delle Entrate.

Statuto n. 32770 del 1 ottobre 2015